www.clitunno.it

Dal Corriere dell'Umbria  6/12/2002
_______________________________________

Pronti i risultati delle analisi sul sospetto inquinamento ambientale

Clitunno, Ŕ l'ora della veritÓ

A chiedere il controllo era stato il sindaco
_______________________________________

TREVI  -  SarÓ per tanti aspetti una settimana decisiva. Si scioglieranno riserve e alcune aspettative avranno una risposta. Finalmente saranno resi noti i risultati delle analisi effettuate giÓ da qualche tempo in merito alla questione del sospetto inquinamento che sarebbe stato causato dal trasporto e dallo smaltimento di rifiuti speciali che ha interessato il territorio. In questo caso a chiedere analisi pi¨ approfondite e specifiche, proprio con lo scopo di tranquillizzare tutti i cittadini, era stato il sindaco Giuliano Nalli. Prelievi eseguiti dall'Arpa, l'agenzia regionale per l'ambiente, specialmente sui materiali stoccati che sono in giacenza sulla zona interessata, ed eseguiti sempre su richiesta esplicita del primo cittadino trevano, i cui risultati per la veritÓ erano attesi giÓ nei giorni scorsi. Nello stesso tempo saranno resi noti anche i risultati delle analisi effettuate nel fiume Clitunno. Analisi effettuate, come si ricorderÓ, in occasione del colore rossastro che il corso d'acqua aveva assunto all'improvviso. Anche se in questa circostanza sembra che non ci sia stato un effettivo pericolo di inquinamento.
Saranno sciolte le riserve anche su chi andrÓ ad occupare la carica di assessore alla ComunitÓ montana dei Monti Martani e del Serano, carica al momento vacante dopo le dimissioni di Emilio Ceccucci dello Sdi. E che secondo i bene informati, dovrebbe rivestire uno dei due assessori della Margherita, che per la veritÓ non Ŕ che spingano poi tanto. Ma i tempi si stanno facendo stretti e il nome deve uscire fuori dal cilindro. Insomma una settimana decisiva sotto tutti i punti di vista.

Anna Maria Piccirilli

 


Clitunno Gli accertamenti di laboratorio sono stati condotti dall'Agenzia regionale per l'ambiente

065

 

Ritorna alla pagina indice Clitunno - RECENSIONI   CLITUNNO

Web Site: www.clitunno.it
© 2008-2010 by F. Spellani
 
Aggiornamento: 08 marzo 2009.